mercoledì 23 settembre 2009

IL MIO EROE

Vedete quest'uomo? quest'uomo era stato definito dai poteri forti come l’uomo del più grande scandalo della repubblica. Lavorava per Falcone, studiava le intercettazioni e il lavoro che ha fatto è stato grandioso. Il suo lavoro è servito alla magistratura per fare incriminare molti mafiosi. Il suo errore più grande, è stato quello di lavorare per Luigi De Magistris sul caso Why-Not, dove vedeva poteri forti tipo Mastella indagato. E’ stato rimosso dall’incarico, gli hanno sequestrato il computer ed è stato definito dai sostenitori della destra un criminale.
Io, quando mi alzo la mattina, sono fiero di essere italiano perché c’è gente come Gioacchino Genchi che è italiano, perché c’è stata gente come Giovanni Falcone che era suo amico. Gioacchino è un tecnico della polizia, uno dei pochi rimasti che faceva bene il suo lavoro a differenza di altri, che si chiamano manganelli, che usano il manganello per scagliarlo contro la buona gente che manifesta perché non vuole inceneritori e discariche nei suoi paesi. Io sono con questa Italia: l’Italia di Gioacchino, che lotta tutti i giorni per fare in modo   che la giustizia regni sulla gente di potere e che sta controllando tutto  mettendo il bavaglio a chiunque.
Uno di questi potenti è il corruttore puttaniere Silvio Berlusconi. Sapete quello che fa i festini nelle sue ville, che invita i capi di altre nazioni e  lascia morire 75 esseri umani in mare su un barcone? un po’ come quando Erode organizzo il suo festino per far tagliare la testa di Giovanni il Battista ( visto che lui si definisce un buon cattolico e giura sempre sulla testa dei figli della signora Lario).
Perché scrivo queste cose non lo so!? so solo che in questi giorni si è tanto parlato di eroi, con tanto di bacheca e copertine per i nostri politici. Alla fine riflettendoci bene anche io ho un eroe, il mio si chiama Gioacchino Genchi.

.

2 commenti:

  1. Bello questo post! Anche per me Gioacchino Genchi è un eroe, un eroe borghese. Perchè siamo arrivati al punto che chi fa il suo dovere, ma anche chi solamente è onesto( e quindi fa il suo dovere), diventa un eroe, in questa Italia devastata da gente come il nano.
    Ciao_
    Roby

    RispondiElimina
  2. Ciao e grazie per essere passato.

    RispondiElimina